Dottor PC e Mister Mouse


Vai ai contenuti

Glossario

Utilità


Glossario informatico
(con riferimenti e spiegazione di acronimi)


Accesso remoto
Ogni volta che ci si collega ad Internet attraverso un provider, il computer è in "accesso remoto": ci si collega cioè attraverso le linee telefoniche e grazie ad un server, ovvero un potente computer che gestisce i servizi e i dati provenienti dalla rete.

Acrobat Reader
E’ uno dei plug-in più famosi. La versione che si può installare gratuitamente occorre per visualizzare dei documenti complessi (ad esempio pagine di libri con foto, grafica e impaginazione), visualizzati in versione "grafica", mantenendone inalterato l’aspetto originale.

A-EADF
Acronimo specifico alla tecnologia costruttiva dei monitor: sta per "Advanced-Elliptical Aperture, Dynamic Focus".

AGRAS
Acronimo specifico alla tecnologia costruttiva dei monitor. Schermo con trattamento AGRAS sta per "AntiGlare-Reflection AntiStatic". Nel dettaglio, AntiGlare per la riflessione della luce, AntiReflection per la riflessione di oggetti esterni, AntiStatic contro i campi elettrici della parte frontale.

AIFF
Standard audio. Sta per "Audio Interchange File Format".

Alias
I nostri amici hanno nomi troppo lunghi o si vuole identificarli con un nomignolo? La cosa è possibile nel nostro sistema di posta dando ad ognuno un "alias", cioè un nome corto e facile da ricordare, con il quale sarà sempre identificato.

ANSI
"American National Standards Institute".

API
"Application Programming Interface": routine di programmazione da implementarsi per l'interfacciamento e l'implementazione di moduli software aggiuntivi.

Applet
Si tratta di un programma scritto in Java che, inserito direttamente in una pagina web, consente di visualizzare effetti speciali (animazioni, musica) senza costringere a scaricare particolari programmi.

Applicazione - Applicativo
E’ un sinonimo di programma software.

ARP
"Address Resolution Protocol".

@
E’ il simbolo della posta elettronica, ormai di moda in molti settori. In lingua inglese significa at ("presso").

ATA
"AT Attachment". Termine tecnico ufficiale per lo standard IDE. ATA sta per IDE.

ATA-PI
Standard ATA-PI: corrisponde all'EIDE per i lettori di Cd-Rom.

Attachment o Allegato
L'e-mail o posta elettronica consente di inviare documenti, immagini ed animazioni semplicemente “attaccandole" al messaggio di testo.

AU
Suffisso (.au) indicante un file di AUdio digitale.

Avatar
Alcune comunità virtuali offrono ai propri utenti la possibilità di scegliersi, oltre al nickname, anche un’immagine che li rappresenti, una specie di piccolo fumetto (magari più bello, più interessante, più simpatico di come essi sono!). Per gli Indù, l’Avatar è l’incarnazione della divinità: nella rete, più prosaicamente, è l’incarnazione dei nostri desideri.

AVI
"Audio/Video Interlaced": suffisso (.av) indicante un file di Audio e Video digitale.

AVID
"Audio Video Digitalizzazione".

Baco o bug
Come un tarlo insidioso, il baco è l’errore nascosto in un programma, che si manifesta all’improvviso (e magari ha già rosicchiato un bel po’ di dati). Poiché sbagliare è umano, i bachi (in inglese "bug", ovvero scarafaggio) possono annidarsi ovunque e le aziende produttrici di software controllano i loro prodotti più volte con il debug.

Banner
Capita a chiunque di aprire un sito e trovare un messaggio pubblicitario che ruota su se stesso, cambia di forma e non vuole saperne di chiudersi. Questo piccolo striscione elettronico si chiama banner, quasi sempre rimanda a un altro sito o a un’altra parte dello stesso sito. Può costituire, peraltro, una delle forme di guadagno dei gestori di siti.

Baud
Preso a prestito dal nome di uno scienziato francese (monsieur Baudot), il baud è l’unità di misura degli impulsi elettrici che viaggiano su una linea telefonica. Viene considerato un sinonimo di Bps.

BBS
E’ un servizio pubblico di messaggi e scambio di file, in genere centrati su uno specifico tema. Nate in modo quasi amatoriale, in origine le BBS erano destinate agli utenti di un’unica zona, che si collegavano ad un numero di telefono cittadino. Simili alle conferenze dei newsgroup.

Beta
Spesso le aziende produttrici di software mettono a disposizione gratuitamente le beta di un programma nuovo, o della nuova versione di un programma già affermato. La beta è come la prova generale, l’ultimo collaudo prima dell’uscita definitiva del prodotto: qualora si decida di scaricare sul proprio computer una beta, si ricordi che il programma può manifestare qualche difetto imprevedibile.

B-ISDN
E’ una versione ancora più potente delle linee ISDN (a banda larga), grazie alla quale si possono
trasmettere dati fino a 622 mbps di velocità
.

BIOS
"Basic Input/Output System": le informazioni basilari del computer, immagazzinate in un chip di tipo EPROM (riscrivibile).

Bit
E’ l’unità di misura del linguaggio digitale dei computer. I suoi multipli sono i byte (una serie di otto bit), i Kb (Kilobyte, 1024 byte), gli Mb (Megabyte, 1024 Kb) ed i Gb (gigabyte, 1024Mb), che vengono usati come unità di misura della memoria RAM dell'elaboratore.

Bookmark
E’ il segnalibro messo dal browser ai siti che si visitano più spesso e che si vuol tenere in memoria. Si potrà così evitare di digitare ogni volta l’indirizzo o URL.

Bounce
Vuol dire rimbalzo. Quando non si riesce a consegnare la posta elettronica, i messaggi tornano nella propria casella. In questo modo si può sapere che qualcosa non ha funzionato e spedirli nuovamente.

Bps
E’ la velocità di trasmissione dati del modem. La sigla sta per Bit per secondo; i suoi multipli sono il Kbps (1024 Bps) e il Mbps (1024 Kbps).

Browser
E’ il programma grazie al quale si accede ad Internet e si visualizzano i documenti multimediali distribuiti in rete. I due browser più noti sono Netscape ed Internet Explorer.

Byte
E' formato da 8 Bit ed è la quantità minima di informazione digitale necessaria all'identificazione univoca (e conseguente visualizzazione su schermo, o stampa su carta o file) di un carattere, sia esso una vocale, un segno di punteggiatura, uno spazio o quant'altro.

Canale
Un nome che evoca la televisione, per un servizio che si ispira da vicino alla TV. Un canale (channel) è un sito particolare che invia ai suoi abbonati pagine web selezionate e continuamente aggiornate, su argomenti scelti dai suoi frequentatori. La tecnologia push, infatti, permette di mandare direttamente gli aggiornamenti ad un computer senza che si debba richiedere ogni volta il collegamento.

CCD
"Charge Coupled Devices": tipo di sensori per scanner, macchine fotografiche e videocamere digitali.

Cd-Rom
Sono dischi nati per contenere documenti multimediali grazie al fatto di poter contenere un’enorme quantità di dati (fino a 650 Mb). Per utilizzarli, occorre avere un lettore Cd-Rom, più o meno efficiente a seconda della velocità. Un lettore 24x, ad esempio, legge 150x24 Kb al secondo.

Chat
Anche su Internet si può “chiacchierare", scambiandosi brevi messaggi scritti in tempo reale. Succede all’interno delle chat, che funzionano come dei salotti virtuali, pubblici o privati (le chat room). Per iniziare a chattare bisogna scaricare un programma, di solito fornito dal provider, e compilare una scheda con i dati ed il nickname, un soprannome con cui si verrà conosciuti dagli amici di chat.

Chattare
Partecipare ad una chat inviando messaggi.

Chiocciola
Il nome italiano del simbolo @, che somiglia un po’ ad una chiocciola.

CHS
"Cylinder / Head / Sector": coordinate utili alla tradizionale mappatura dei settori di un Disco rigido (HD).

Cifratura o Crittazione
Come nei romanzi di Le Carré o nei film di spionaggio: con la posta elettronica si possono spedire messaggi cifrati. Non è solo un gioco: la cifratura (o crittazione, da "crittografia") permette di garantire una sicurezza piuttosto elevata per i testi che devono rimanere riservati. I programmi di cifratura più recenti si basano su una doppia chiave (pubblica e privata), che si ottiene registrando la propria ID digitale.

Client
E’ un programma, installato nel proprio elaboratore, che permette di collegarsi ad un computer remoto e di avere accesso a servizi e dati. Il client più diffuso è quello che invia al server del nostro provider la richiesta di accesso ad Internet ed i nostri dati, secondo un protocollo standard che si chiama TCP/IP. Esistono client anche per altri usi: per partecipare ad una chat, per scaricare file FTP, ricevere un canale di push, ecc..

COAST
"Cache On A STick": tipo di memoria allo stato solido.

CODEC
"COmpressor/DECompressor": standard di compressione audio e video.

Compressione
Anche se sembra un paradosso, il principale problema della rete è lo spazio: i documenti che contengono immagini, video o brani musicali occupano molto spazio (molti bit e megabyte) e si trasmettono lentamente. La soluzione è comprimerli in formati diversi, in modo che occupino file di dimensioni minori. I principali formati compressi sono GIF e JPEG per le immagini, MP3 per la musica.

Comunità virtuali
Tutti i grandi portali hanno organizzato una serie di servizi per i propri utenti, che in parte forniscono aiuti e informazioni online, in parte servono a mettere in contatto le persone che hanno interessi ed opinioni simili. Questi spazi virtuali sono vere e proprie comunità e possono riunire anche decine di migliaia di frequentatori.

Configurare
E’ l’operazione grazie alla quale si possono impostare tutti i dati per avviare i programmi di connessione ad Internet.

Cookie
Molti siti Internet caricano sul computer, quando li si visita, un cookie, cioè un breve frammento di testo che contiene la traccia del passaggio in quel sito. Attraverso i cookie, quindi, è possibile ricostruire dall’esterno, ogni volta che ci si connette ad una determinata pagina, la storia della propria precedente navigazione.

CPU
"Central Processing Unit": il chip primario, o microprocessore, che costituisce il "cuore" del computer.

CSLIP
"Compressed Slip": versione più efficiente del protocollo Slip.

Cyberspazio
E’ una metafora un po’ fantascientifica per indicare tutte le informazioni, i dati e le risorse custodite nei computer che formano la Rete.

DAC
"Digital to Analog Converter": convertitore hardware di impulsi digitali in segnali analogici.

DAT
"Digital Audio Tape": nastro per immagazzinare informazioni digitali (anche, standard di mercato per la registrazione digitale).

Database
E’ un archivio informatico in cui è possibile organizzare ricerche di diverso tipo, sulla base di parole chiave, in ordine alfabetico, od in altro modo ancora.

DCE
"Distributed Computing Environment": tecnica di protezione (costituita da un insieme di crittazioni/password) tipica del mondo Unix. Il quale, infatti, si caratterizza come un ambiente operativo fra i più sicuri e adatti alla rete.

DCR
"Dynamic Colour Restitution": sistema di correzione del colore (autocalibrazione colore) proprio di alcuni Scanner.

DDC
"Display Data Channel": protocollo di comunicazione mediante il quale il monitor comunica le proprie informazioni alla Scheda Video. Esiste lo Standard DDC1 e quello DDC2B.

Debug
Per essere sicuri che i prodotti informatici non abbiano troppi difetti, che i giochi non impazziscano, che i programmi non buttino fuori gli utenti, si fa il debug: il collaudo che cerca tutti i bachi del software e li elimina.

Demo
E’ la versione definitiva, ma non completa, di un programma o di un gioco. La demo può essere scaricata dalla rete od inserita in un CD: la si potrà usare senza limiti di tempo, ma con chiari limiti di funzionalità.

DHCP
"Dynamic Host Configuration Protocol": protocollo di comunicazione. Sua funzione complementare è la DNS (Vedi).

DIMM
"Dual In line Memory Module". Esistono speciali zoccoli per i moduli di memoria DIMM, che hanno soppiantato le SIMM in quanto più rapide nella risposta.

DLL
"Dynamic Link Library": una delle tre componenti che costituiscono il nucleo operativo del software.

DLT
"Digital Linear Tape".

DNS
"Dynamic Domain Name System": è il sistema che trasforma l’indirizzo alfabetico (URL) che si digita per collegarsi ad una pagina Web, in una sequenza di numeri (indirizzo IP). Si tratta di una funzione del protocollo di comunicazione DHCP (Vedi).

Dominio
Per fare un po’ d’ordine tra le migliaia di siti che formano la Rete, fin dall’inizio si è pensato di dividerla in zone e di assegnare ad ogni portale, ad ogni sito, ad ogni pagina web una zona specifica. Queste zone di appartenenza si chiamano "domini" e rappresentano la parte più comprensibile dell’indirizzo URL: il nome del sito (per esempio: lamedicinaestetica) e la sezione finale formata da un punto e tre lettere al massimo (.it è la sigla dell’Italia).

Download
Spesso, se manca un particolare programma per il proprio computer, lo si può avere in download via Internet, ovvero lo si può scaricare da un computer remoto e trascrivere sull'hard-disk. In questo modo, si possono registrare non solo programmi, ma anche documenti, giochi, immagini, filmati e video musicali. Alcune forme di download seguono le procedure FTP.

DPMS
"Display Power Management Signaling".

DRAM
"Dynamic RAM": memoria allo stato solido (RAM) dalle caratteristiche avanzate.

DSS
"Directory & Security Services".

DVD
Vuoi vedere un film sul computer? Puoi usare un disco DVD, un supporto simile ai CD, ma molto più capiente, su cui sono registrati dati video. Ne esistono di tre tipi: scrivibili (DVD RAM); non scrivibili (DVD-Rom) e preregistrati (DVD).

ECC
"Error Correcting Code": caratteristica di alcuni tipi di memorie DRam molto costose: si tratta di un protocollo di correzione d'errore che controlla ad ogni ciclo di clock la validità dei dati elaborati.

ECP
"Enhanced Capabilities Port": tipo di porta parallela avanzata. E' più veloce della tradizionale, Centronics, consentendo il passaggio di 2 MB di dati al secondo, contro gli usuali 150 Kb.

EDL
"Edit Decision List": istruzioni per il montaggio delle sequenze video.

EDO RAM
"Extended Data Out Ram": memorie allo stato solido (RAM) di tipo avanzato, un poco più veloci della norma.

EIDE
"Enhanced IDE". L'EIDE equivale al Fast ATA.

ELF
"Extremely Low Frequency": onde elettromagnetoiche a frequenza molto bassa.

E-mail
La posta elettronica è il sistema che permette di spedire messaggi scritti via Internet. Per utilizzare l’email è necessario avere un modem, un accesso ad Internet e una casella di posta personale, cioè un indirizzo a cui verranno spediti i messaggi a noi destinati. L’indirizzo è formato dal proprio nome (o un’altra espressione a nostra scelta), dal simbolo @ e dal nome del proprio provider. La posta può essere letta o spedita direttamente da Internet, utilizzando il programma che si apre di solito per collegarsi al sito del provider (il browser), oppure con un programma specifico, come Eudora o Outlook.

E-money
E' il denaro elettronico. La sicurezza è il principale problema di chi vuole acquistare qualcosa via Internet, e l’e-money è la risposta tecnologica a questo desiderio. Il denaro elettronico evita di ricorrere continuamente alla carta da credito per gli acquisti in Rete, eliminando il problema della sicurezza della transazione.

Emoticon
Sono le faccine "sorridenti, tristi, arrabbiate" e gli altri simboli che si possono aggiungere alle e-mail, utilizzando semplicemente i simboli della punteggiatura. La più famosa è lo "smiley" che sorride.

EPA
"Environment Protection Agency". Ha varato lo standard EPA-Energy Star dei monitor CRT per il contenimento energetico: tale direttiva prevede un consumo minore o uguale a 30W in modalità standby (attesa).

EPP
"Enhanced Parallel Port": porta parallela molto più veloce della tradizionale Centronics.

EPROM
"Enhanced Programmable Read Only Memory": memoria allo stato solido riprogrammabile.

Estensione
La coda formata da un punto e da tre lettere con cui terminano i nomi dei file per PC. Le diverse estensioni servono per identificare il programma con cui è stato elaborato il file: .doc (un file di Word), .JPG (un file JEPG), ecc.

FAT
"File Allocation Table": una delle strutture architettoniche con cui vengono organizzati i dati nei dispositivi di memorizzazione di massa (esempio, dischi rigidi). La FAT è alla base del sistema di allocazione dei dati dei sistemi operativi Microsoft DOS e Microsoft Windows.

FAQ
Quando è nata Internet? A cosa serve la posta elettronica? Cosa significa il simbolo @? Sono le domande che facciamo tutti, le curiosità che vengono spontanee, e sono tutte FAQ (Frequently Asked Question, ovvero domande frequenti). Su Internet esistono cataloghi di FAQ (con le risposte) relativi ai più svariati argomenti.

File
Tutti i documenti che è possibile creare con i programmi del computer si chiamano "file".

Firewall
Applicativo software di protezione e sicurezza nelle comunicazioni in rete, per il controllo e l'eventuale blocco dei dati in entrata e in uscita.

Firma digitale
Si deve spedire un documento utilizzando la posta elettronica e si vuole che abbia valore legale? Si può dunque usare la firma digitale, un processo che permette di certificare che si è effettivamente il mittente del messaggio. Si può ottenere la firma digitale e la cifratura (o crittazione) dei nostri messaggi e-mail rivolgendosi a numerose strutture (ad esempio, alcuni Enti), incaricate dallo Stato Italiano di concedere la firma digitale e gestire i programmi software più adatti.

Flat
E’ un abbonamento a Internet per il quale non si corrispondono i costi di connessione, ma solo una cifra fissa mensile.

Floppy
E’ il dischetto da 3,5 pollici su cui vengono registrati i dati "salvati" dal PC.

Font
I caratteri tipografici: i numeri, le lettere, con le loro variazioni di stile e formato.

Formattazione
La formattazione di un testo è la scelta di un determinato tipo di impaginazione, dei caratteri, della larghezza dei bordi, del numero di colonne, ecc.. La formattazione di un dischetto o di un hard-disk (cosa ben più importante), invece, corrisponde alla cancellazione completa di tutti i dati registrati.

Forum
E’ un gruppo di discussione su di un argomento, ospitato in genere da un portale.

FPS
"Frame Per Second": per misurare la velocità della sezione grafica hardware con gli applicativi video.

FPU
"Floating Point Unit": unità a virgola mobile. Originariamente dislocata su un chip dedicato, è oggi inserita nel corpo centrale dei moderni microprocessori.

Freeware
E’ la parola magica che significa “software gratuito". Un programma, un gioco, un video freeware possono essere scaricati dalla Rete senza pagare nulla.

FSP
"File Service Protocol": protocollo di rete.

FST
"Flat Square Tube": caratteristica di alcuni tipi di monitor con schermo piatto e squadrato.

FTP
"File Transfer Protocol": protocollo di comunicazione in rete, molto utile per trasferire velocemente file di notevoli dimensioni. La Rete ospita migliaia e migliaia di documenti, che si possono scaricare sul computer seguendo alcune semplici procedure. Per ricevere od inviare online i file, infatti, i computer obbediscono a un sistema di regole uguale per tutti, denominato FTP. Di norma, gli archivi di documenti sono pubblici, aperti a tutti (FTP anonimi) o riservati ad alcuni utenti (FTP con account, che richiedono un codice d’accesso ed una password).

GA
"Grill Aperture". Nei monitor CRT, corrisponde al "Dot Pitch".

GIF
La maggior parte delle immagini che si vedono su Internet sono in GIF, un formato grafico che permettere di comprimere le immagini (in questo modo occupano meno spazio e possono essere trasmesse più velocemente). Questo formato permette di visualizzare un massimo di 256 colori contemporaneamente.

GIS
"Geographic Information System".

GPRS
Sarà il futuro prossimo dei telefoni cellulari. La tecnologia GPRS permette infatti di trasmettere dati a 150 Kb per secondo ed è adattissima per gestire dal cellulare la posta elettronica.

GPS
"Global Positioning System": sistema di rilevazione satellitare.

Hacker
Il "pirata" della Rete. Agli esordi di Internet, gli hacker erano solo programmatori eccezionalmente bravi che si divertivano ad infiltrarsi nei sistemi altrui, senza creare grande scompiglio. Ora, con la diffusione planetaria dei virus, la parola ha perso i caratteri romantici per indicare solo i pirati informatici che progettano e diffondono programmi distruttivi.

Hard Disk
E’ il disco rigido del computer, dunque il luogo ove fisicamente si trovano i programmi ed i documenti. Può essere abbreviato in HDD.

HDC
"Handle to Display Context". Alcuni dispositivi permettono di accedere alle singole parti delle immagini tramite un codice numerico di programmazione.

HDML
Le pagine Web a cui ci si collega con un cellulare dotato di connessione wap sono costruite in HDML, una versione semplificata del più diffuso HTML.

HSM
"Hierarchical Storage Management": tecnica di salvataggio dati che opera per strutture gerarchizzate.

Home page
E’ la prima pagina di un sito, la più importante. Come nella prima pagina di un giornale o di una rivista, nella home trovi tutte le informazioni che servono per muoversi all’interno del sito: anticipazioni sugli argomenti trattati, indici, link ad altre pagine...

Host
E’ il programma, installato su un computer remoto, che risponde alle richieste del client e provvede ad aprire la connessione a Internet, mandare o ricevere posta, far partecipare ad una chat o ad un newsgroup, ecc.. Esistono tanti tipi di host quanti sono i client: i due programmi sono infatti strutturati per funzionare insieme.

HP
Sigla di Home page, la "copertina" di un sito Internet.

HTML
"HyperText Markup Language". E’ il linguaggio informatico che si utilizza per costruire le pagine Web, che permette di inserire nel testo anche immagini e collegamenti ipertestuali (link). Per tradurre in HTML un normale documento di testo (per esempio, se si vuole costruire una home page personale) si può utilizzare un programma chiamato editor HTML: i più noti sono PageMill, FrontPage e Dreamweaver.

HTTP
" HyperText Transport Protocol". E’ il linguaggio comune mediante il quale dialogano tutti i computer connessi al Web, il protocollo che permette al browser sul computer ed al server remoto, cui si connette, di scambiare informazioni e comandi. E, in definitiva, di soddisfare le nostre richieste.

ICQ
Un programma di instant messaging che gestisce le “chiacchiere" in rete, che volendo può informare tutti gli amici abituali che ci si è collegati e che si ha voglia di scambiare messaggi.

ID digitale
Alla base dei sistemi di sicurezza per la posta elettronica, come la firma digitale e la cifratura (o crittazione) c’è la ID digitale: un doppio codice di accesso che si può ottenere rivolgendosi ad un apposito Ente CA (Certification Authority).

IDAPI
"Indipendent Database API": specifiche per la programmazione di interfacce software.

IDE
"Integrated Drive Electronics": standard dei dispositivi hardware.

IRC
"Internet Related Chat": applicazione per dialogare in rete in tempo reale mediante scrittura.

IRDA
"InfraRed Data Association": consesso che mise a punto lo standard per le comunicazioni senza fili fra componenti hardware.

ISDN
"Integrated Services Digital Network": veloce standard di comunicazione per modem (voce e dati) su linee telefoniche miste analogiche-digitali.

Indirizzo IP
Ogni computer connesso ad Internet può essere identificato da una serie di numeri, che si denominano come "indirizzo IP". Quando ci si vuole collegare ad un sito e se ne digita l’indirizzo URL, il server controlla quale sequenza di numeri corrisponde agli elementi che compongono l’indirizzo richiesto. Perché questo doppio passaggio? Poiché un indirizzo URL è formato da parole ed è molto più facile da ricordare di una lunga sequenza numerica.

Instant messaging
La nuova frontiera della chat. Con un programma di instant messaging, si può sapere immediatamente se i propri corrispondenti abituali sono presenti in rete, avvisarli della nostra presenza, scambiare con loro messaggi, documenti o file in tempo reale. Il più diffuso dei programmi di instant messaging si chiama ICQ.

Internet
La Rete. Il sistema che collega fra loro migliaia di computer e che permette a ciascuno di essi di dialogare e scambiare informazioni con gli altri per mezzo di regole standard chiamate "protocolli". Quando si entra in Internet, si viene messi in condizione di accedere alle risorse di tutta la Rete, consultando o trascrivendo i dati registrati negli archivi, visualizzando con un apposito programma (detto browser) le pagine web, cioè i documenti multimediali che costituiscono l’aspetto più affascinante di Internet.

Intranet
E’ una rete locale progettata e costruita utilizzando i protocolli di Internet, ma utilizzata, ad esempio, solo dai dipendenti di un’azienda e non accessibile ai normali utenti di Internet.

Ipertesto
Se in una pagina di testo inseriamo dei link, cioè dei rimandi ad altri documenti, a immagini, a siti Internet, la trasformiamo in un ipertesto. Le pagine web, i siti internet, i CD-Rom multimediali sono tutti, per definizione, "ipertesti".

IRC
E’ la sigla di "Internet Relay Chat", il sistema che permette ai computer della Rete di mettere in comunicazione i partecipanti ad una chat.

ISDN
Linee telefoniche digitali ad alta velocità che consentono di connettersi ad Internet e trasmettere dati a 64 o a 128 Kbps (doppio canale unificato).

IT
"Information Technology".

Java
E’ un linguaggio di programmazione per Internet molto sofisticato. Permette di costruire pagine web con animazione, grafica, video: grazie a Java, esse non hanno bisogno di particolari plug-in per essere visualizzate.

JPEG
E’ il più sofisticato sistema di compressione delle immagini usato in Internet. Il formato JPEG (o JPG) consente di scegliere il livello di compressione voluto, e può visualizzare fino 16 milioni di colori.

LAN
"Local Area Network": rete fisica fra computer.

LBA
"Logical Block Address": indirizzo dei dati delle memorie di massa (esempio, dischi rigidi).

LFN
"Long File Name": nuovo sistema di allocazione dei nomi dei file, che ora possono andare oltre il vecchio limite degli 8 caratteri prima del suffisso.

Link
Mentre si esamina il contenuto di una pagina web, il link permette di raggiungere un altro sito (o un’altra parte del testo) collegati alla prima (perché riguardano lo stesso argomento, perché sono stati creati dalla stessa persona, ecc.). In genere, i link sono nomi o frasi sottolineati o scritti in blu, ed è sufficiente cliccare con il mouse per aprirli e trovarsi trasferiti… "in un altro mondo"

Login
Quando ci si connette ad un computer remoto, ad esempio per scaricare documenti con FTP, occorre seguire una procedura d’accesso denominata "login". Durante il login può capitare che venga chiesto di digitare il proprio Username o la propria Password.

Mail-box
Si tratta della casella di posta personale, il luogo dove arrivano le mail a noi indirizzate.

Mailing list
Si ha la passione per il cinema, la musica etnica, la gastronomia, il ricamo o le tigri del Bengala? Sicuramente in rete c’è una mailing list (una lista o "Forum", in italiano) che fa per noi. Se ci si iscrive ad una lista dedicata al tema che interessa, si riceveranno ogni giorno tutti i messaggi che gli altri iscritti hanno mandato al moderatore, e si potrà intervenire mandando a nostra volta una e-mail. E’ molto simile ad un newsgroup.

Masterizzatore
E’ l’apparecchiatura grazie alla quale si possono registrare dati, immagine o musica sui CD-Rom (supporti ottici), rendendoli riscrivibili come un normale dischetto (floppy disk).

M-JPEG
"Motion JPEG": standard di riproduzione dei video digitali.

MBR
"Master Boot Record": la traccia primaria ("0", si legge "zero") sulla struttura delle memorie di massa, da cui si può avviare il sistema (esempio, dischi rigidi).

MIDI
"Musical Instrument Digital Interface": standard per l'interconnessione fra strumenti elettronici digitali e per la produzione di brani musicali.

MIME
"Multi-purpose Internet Mail Extensions": estensioni di Posta Elettronica per il web. Il protocollo in base al quale si possono inviare messaggi di posta elettronica con inserti grafici, elementi in HTML o forme di formattazione.

Mirror
Quando un sito ha molti visitatori, per smaltire un po’ il traffico viene sdoppiato in una serie di mirror, cioè di copie identiche con gli stessi contenuti, ma indirizzi diversi. Succede con i siti di maggior successo, come quelli che offrono programmi o giochi shareware.

Modem
E’ l’apparecchio grazie al quale i dati digitali elaborati dal computer possono viaggiare sulle linee telefoniche analogiche. La sua velocità di trasmissione si calcola in Bps (Bit Per Second).

Moire
Relativamente ai monitor CRT, per "effetto Moire" si intendono le onde che si producono su sfondi uniformi.

Motore di ricerca
Il numero di informazioni che si possono scovare su Internet è quasi illimitato. Dal mercato ittico alla gerontologia, non vi è praticamente argomento cui non sia dedicata qualche pagina web. Per muoversi in questa enorme massa di documenti esistono i motori di ricerca, che consentono di cercare una parola o più parole abbinate tra loro. Quasi tutti i motori di ricerca classificano i siti più importanti od interessanti per argomento o parole chiave, in modo da rendere più facile l’orientamento in Internet.

MP3
Ascoltare musica ad alta fedeltà in rete? E’ possibile con MP3, un formato che consente di comprimere i dati audio in un file più piccolo dell’originale e di riascoltarli con una qualità del suono simile a quella di un CD. Per processare musica in formato MP3, però, è necessario avere installato sul proprio computer il programma adatto od un apposito lettore che fa uso di particolari memorie riscrivibili per la memorizzazione dei voluminosi file musicali.

MPEG-1 / MPEG-2
"Moving Picture Experts Group": dal nome del team che lo ha brevettato, standard di codifica (compressione) e decodifica (decompressione) dei filmati digitali.
MPEG-1: immagini in standard 352 x 240 x 30 pixel;
MPEG-2: immagini in standard 720 x 480 x 60 pixel.


MPR II
Standard di sicurezza elettromagnetica definito dalla SWEDAC, "Swedish Board for Technical Accreditation". Il test prevede una misurazione delle emissioni elettromagnetiche alla distanza di 50 cm dallo schermo.

MTBF
"Mean Time Between Failure": intervallo di tempo, espresso in ore, durante il quale è garantito il funzionamento del componente o del sistema eletttronico.

Multimediale
Un testo con immagini, con una colonna sonora, accompagnato da un video o da un’animazione grafica, magari in 3D? Ecco un testo multimediale, che mescola cioè più forme di comunicazione, dalle parole, ai suoni, alle immagini.

NDIS
"Network Driver Interface Specification": protocollo di comunicazione fra dispositivi in rete.

Net
E’ l’abbreviazione di Internet. Il dominio .net una volta era attribuito solo a chi gestiva direttamente una risorsa della rete.

Networking
E’ la scienza che studia tutti gli aspetti della connessione telematica. I networking computer, secondo alcuni, sono la nuova frontiera da raggiungere: basta immaginare che il proprio PC non vada a pescare i programmi che gli servono sull’hard-disk (come succede adesso), ma li prelevi solo quando ne ha bisogno da un server remoto.

Netiquette
E’ il galateo di Internet. Come tutte le comunità, anche Internet ha le proprie regole di comportamento. Le più importanti? Non leggere la posta elettronica altrui; non navigare durante le ore di ufficio per motivi personali; non mandare e-mail troppo lunghe; non usare la posta elettronica dell’azienda per spedire "lettere d’amore" e molto altro ancora….

NewsGroup
I newsgroup sono gruppi di discussione che si animano scambiandosi messaggi di posta elettronica. I gruppi sono tantissimi, dedicati ai temi più bizzarri, sia in inglese che in italiano (ed in altri idiomi, naturalmente): alcuni sono aperti a tutti, altri richiedono un’iscrizione per poter partecipare. A differenza delle mailing list, nei newsgroup i messaggi che si inviano non vengono inoltrati ogni giorno agli iscritti, ma restano, per così dire, esposti a disposizione di tutti in una specie di immensa bacheca elettronica.

Nickname
E’ l’equivalente di soprannome o nomignolo. Quando ci si iscrive ad un canale di chat, occorre indicare un soprannome, con il quale si verrà identificati e riconosciuti dagli altri partecipanti. Se il nickname non piace più, lo si può sempre cambiare. In nessun caso, però, si potrà utilizzare il nickname già scelto da un’altra persona.

NLM
"Netware Loadable Module": formato caratteristico dei moduli software della Novell da implementare nella NetWare (rete Novell).

NNTP
"Net News Transport Protocol": protocollo di rete per la trasmissione delle informazioni.

NOS
"Network Operating System": sistema operativo di rete.

NPU
"Numeric Processing Unit": il coprocessore matematico. Un chip "specializzato" nell'elaborazione dei numeri e delle funzioni matematiche ad essi associate.

NTSC
"National Television Standards Committee": il consesso nordamericano che ha definito lo standard televisivo NTSC d'oltreoceano secondo un'immagine formata da 525 linee.

OCR
"Optical Character Recognition": tecnologia software per il riconoscimento ottico dei caratteri nei testi letti dallo scanner.

ODI
"Open Data-Slink Interface": standard per la programmazione di driver software.

OEM
"Original Equipment Manufacturer": dispositivi hardware forniti senza scatole da esposizione e con software limitato, poiché destinate al montaggio in serie nei sistemi informatici assemblati dagli operatori commerciali.

OLR
"Off Line Reader": modulo software per leggere la posta elettronica una volta scollegati (offline).

Online
Un servizio online è un servizio presente su Internet, che si può raggiungere ed utilizzare in qualsiasi momento e che viene continuamente aggiornato per adeguarsi alle esigenze personali. Oggigiorno, online si può fare qualsiasi cosa: dal giocare in borsa (trading online) al fare compere (shopping online). Ci si può perfino sposare, anche se solo per gioco…

OS
"Operating System": sistema operativo, composto di centinaia di elementi software che vengono caricati dal computer per rispondere ai comandi dell'utente.

OSD
"On Screen Display": nei monitor CRT, comoda routine ergonomica, di tipo software, per la visualizzazione e la regolazione dei parametri video.

PAL
"Phase Alternating Line": standard europeo per la trasmissione televisiva. Il PAL definisce un'immagine di 625 linee orizzontali.

Password
Molti servizi disponibili su Internet, ed anche alcuni siti, chiedono una Password (parola d'ordine) prima di concedere l’accesso. Quando ci si collega la prima volta a questi servizi, dunque, occorre indicare una parola (una sorta di codice segreto, possibilmente facile da ricordare), che si dovrà digitare esattamente per tutti i collegamenti successivi. La Password, insieme allo Username, rappresenta la vera e propria "carta d’identità" dell'utente, permettendo che esso venga riconosciuto univocamente in momenti diversi.

Periferica
Tutti gli apparecchi elettronici che integrano le possibilità di uso del computer, aggiungendo nuove capacità al software, si chiamano periferiche. Le più diffuse sono senza dubbio stampante e modem, ma sono periferiche anche lo Iomega Zip ed il masterizzatore.

PDF
E’ il formato, divenuto uno standard de facto, con cui lavora un noto programma (Adobe Acrobat) per trasmettere e riprodurre in rete qualsiasi testo impaginato, mantenendo l’aspetto grafico dell’originale.

PGP
"Pretty Good Privacy": uno degli applicativi più diffusi internazionalmente (ed uno dei primi a diffondersi in ambito privato) per la crittazione dei dati personali e della posta elettronica. Funziona con il sistema a chiavi miste (privata e pubblica).

Pixel
L’immagine sullo schermo del computer è formata da migliaia di piccoli punti colorati, detti pixel. Più è alto il numero dei pixel, migliore è la definizione dell’immagine.

Plug-in
Si tratta di tutti quei programmi integrativi grazie ai quali è possibile visualizzare video, grafica ed animazioni, o ascoltare musica su Internet. In genere, si devono aggiungere al browser; alcuni si trovano in dotazione nei CD multimediali o si possono scaricare gratuitamente. I più noti sono Quick Time e Acrobat Reader, ma anche RealPlayer può funzionare come plug-in.

POP
"Point Of Presence": è l’ufficio postale elettronico, o, meglio il "postino" che recapita le lettere. Si tratta del protocollo con il quale il programma di posta può prelevare le lettere dalla casella postale, consentendo di leggerle. Nel gergo commerciale, punto di rappresentanza, di vendita ed assistenza di prodotti informatici.

POP3
"Post Office Protocol": protocollo per l'interscambio standard dei dati di posta elettronica.

Portale
E’ un punto di accesso ad Internet che fornisce servizi, documenti, forum, link ad altre pagine web: non soltanto un sito, ma un vero e proprio luogo d’incontro virtuale per affrontare, con le migliori premesse, la navigazione sul Web. Si parla di "portale verticale", quando è dedicato ad uno specifico argomento come ad esempio la medicina o la finanza; si parla di "portale orizzontale", al contrario, quando è dedicato a più di un argomento.

PPP
"Point to Point Protocol": si tratta del protocollo di comunicazione che permette di collegarsi alla Rete utilizzando modem e telefono. Il più comune, utilizzato per Internet, è il TCP/IP.

Protocollo
In informatica, è un insieme di regole standard, valide per tutti i computer indipendentemente dal sistema operativo che utilizzano, per eseguire alcune operazioni (connettersi, inviare posta, ecc.).

Provider
Per avere accesso ad Internet e ai suoi servizi, bisogna abbonarsi ad un provider, cioè a una Società che provvede a mettere in connessione il proprio computer con quelli già attivi in rete. Quando ci si collega al numero del provider, il nostro computer invia dati e richieste ad un server di tale Società, che li smista ed indirizza correttamente agli altri server che gestiscono la Rete.

Proxy
E' il termine che identifica un server, generalmente locale, cui viene richiesta l'informazione voluta ed al quale viene demandato il reperimento all'esterno della stessa, se non presente. Nell'ambito di una rete locale, il proxy è anche il punto di accesso (o di uscita) fra la rete locale e l'esterno. In questo modo si riesce a contenere il traffico sul collegamento, a tutto vantaggio della reale velocità di connessione.

Push
Se si vuole che il proprio computer riceva pagine web aggiornate e selezionate con le informazioni e le notizie che interessano, e solo quelle, ci si può iscriverti ad un canale push. La tecnologia "push" permette di inviare direttamente agli abbonati le pagine web che preferiscono, senza che siano loro a doversi di volta in volta collegare al sito che le origina.

QIC
"Quarter Inch Cartridge": formato standard, di fatto, per le cassette dei Tape Streamer utilizzate nel salvataggio dati.

Quick Time
E’ forse il più noto e diffuso plug-in per vedere filmati e video, sia su Cd che in Internet. Nato per gli elaboratori della Apple, è stato poi sviluppato anche per i PC.

RAID
"Redundant Array of Inexpensive Drives": batterie di memorizzazione di massa formate da dischi rigidi collegati a catena.

RAM
E’ la memoria con cui lavora il computer quando si utilizzano programmi per giocare, scrivere, navigare e per qualsiasi altra cosa. La RAM è uno spazio di memoria sempre a disposizione quando si accende il computer e non viene utilizzata per conservare copia dei documenti: per questo motivo, i dati in essa presenti vengono irrimediabilmente cancellati quando, ad esempio, si subisce un'improvvisa interruzione nell'erogazione dell'energia elettrica.

RealPlayer
Se si desidera ascoltare la radio durante il lavoro al computer, serve un programma come RealPlayer, che permette di ascoltare musica direttamente da Internet. RealPlayer, come tutti i programmi di audio streaming, riproduce la musica in tempo reale senza attendere che i brani vengano caricati sull’hard disk del PC.

Realtà virtuale
Virtuale è un aggettivo usato per definire tutto quello che si trova in Internet, che esiste nel mondo elettronico, ma non esiste nel mondo reale (o non sempre). La realtà virtuale, però (sigla in inglese VR) è il tentativo di riprodurre con il computer gli ambienti tridimensionali, le sensazioni fisiche e persino le emozioni, utilizzando una simulazione grafica e tecnologica molto sofisticata.

Release
L’ultima "release" di un programma è la versione più recente che viene messa in vendita, l’edizione più aggiornata con le ultime variazioni (di software, di contenuti, di grafica, ecc.).

Rete
E’ la traduzione italiana di Net, abbreviazione di Internet.

Rete civica
Nella nostra città potrebbe esistere una "rete civica". Si tratta di una BBS gestita da un’organizzazione cittadina, che può essere il comune stesso, o l’università, o qualsiasi altro ente. All’interno, normalmente essa ospita newsgroup e forum di vario argomento, caratterizzandosi come un canale di comunicazione fra cittadini ed enti pubblici.

RGB
"Red, Green and Blue": i tre colori fondamentali, utilizzati secondo standard dai cannoni elettronici dei monitor CRT per visualizzare i colori nelle migliaia di sfumature consentite.

SCAM
"Scsi Configured Auto-Magically": specifica per il riconoscimento automatico Plug 'n Play.

Scaricare
Prelevare un programma da un computer remoto e memorizzarlo sul proprio hard-disk. Sinonimo di "download".

SCSI
"Small Computer System Interface": standard per il collegamento fra periferiche, alternativo all'EIDE.

Server
Un server è un computer molto potente che da un lato gestisce ed elabora i documenti che formano la Rete, dall’altro fornisce dati e smista le richieste che gli arrivano dai singoli PC degli utenti (con i programmi chiamati "client"). Anche il termine host, a volte, è usato come sinonimo di server.

SGRAM
"Synchronous Graphics RAM": memorie veloci (RAM) allo stato solido.

Shareware
Molti programmi che si possono scaricare da Internet, o che si trovano nei Cd in vendita in edicola, sono offerti in prova per un periodo limitato. Scaduto questo tempo, se si vuole continuare ad far uso del programma "shareware" lo si deve pagare (in genere poco), registrandosi di solito via e-mail.

S-HTTP
"Secure-HTTP": protocollo di collegamento sicuro (con dati criptati), utilizzato anche per transazioni finanziarie.

Sito
E’ un insieme di pagine web pubblicate da un unico responsabile. I siti sono decine di migliaia, dalle pagine web personali (magari con solo foto e curriculum) ai grandi portali che permettono di entrare in Internet accompagnati da una serie di indicazioni sugli argomenti che interessano, nonché di utilizzare i più importanti servizi online.

SLIP
"Serial Line Internet Protocol".

Smile
Se quando si compone un messaggio si vuol far capire che si sta scherzando, si può aggiungere uno smile (o smiley), digitando i due punti, un trattino e una parentesi chiusa: :-). Equivale ad una faccina sorridente e si usa nelle e-mail o nelle chat.

S/MIME
Insieme al meno diffuso PGP/MIME, è il linguaggio standard utilizzato dai programmi di crittazione della posta elettronica.

SMS
È il servizio di messaggeria usato dai telefoni cellulari. Si può inviare un messaggio ad un cellulare anche utilizzando Internet.

SMTP
"Simple Mail Transfer Protocol".

Software
E’ il termine inglese con cui si definiscono i programmi informatici che permettono alle macchine elettroniche (chiamate hardware) di funzionare.

SOHO
"Small Office, Home Office": termine con cui si identifica commercialmente il segmento di mercato a cavallo fra il "consumer" ed il "business".

Spam
Quando si trova la posta elettronica intasata da messaggi pubblicitari che non si ha mai richiesto, cosa che comporta notevoli perdite di tempo e di… pazienza, allora si è vittime dello spam (o spamming). Nel mondo reale, Spam è una marca di carne in scatola venduta negli Stati Uniti; nel mondo virtuale, lo spam è l’invio non sollecitato, né desiderato di pubblicità via e-mail: una grossa infrazione alla netiquette.

SQL
"Structured Query Language": linguaggio di programmazione strutturata diffuso in alcuni programmi di DataBase.

SRAM
"Static RAM".

Streaming
Da alcuni anni, invece di aspettare che il computer abbia scaricato completamente un brano musicale od un filmato, si può vederlo od ascoltarlo immediatamente grazie a una nuova tecnologia denominata "data streaming". Le applicazioni più conosciute sono RealPlayer o Windows Media Player (per ascoltare musica o vedere video).

TCO 92
Standard di sicurezza elettromagnetica definito dal Sindacato dei Lavoratori Svedesi. Prevede la misurazione di ELF e VLF (emissioni a basse e bassissime frequenze) alla distanza di 30 cm dallo schermo.

TCP/IP
I computer utilizzano sistemi operativi molto diversi fra loro e per poter comunicare devono poter contare su di un insieme di regole comuni. Con la sigla TCP/IP si indicano proprio i protocolli che tutti i computer devono applicare per inviare informazioni attraverso la rete telematica.

Telnet
Internet fornisce la possibilità di consultare online i database ospitati in rete: un elenco di professionisti, il catalogo di un negozio o l’archivio della British Library, come se si fosse a Londra seduti davanti ad uno schermo della sala cataloghi della biblioteca. Per tutte queste azioni, il browser da solo non è sufficiente ed occorre spesso installare nel proprio elaboratore anche un programma di emulazione terminale (Telnet) che consenta di inviare comandi riconoscibili al computer che ci interessa.

TFT
"Thin Film Transistor": tecnologia costruttiva impiegata nei moderni schermi LCD a colori.

TLC
"Telecommunication".

3D
Sigla usata come abbreviazione di "tridimensionale".

TSR
"Terminate and Stay Resident": programmi che si attivano e rimangono latenti nella memoria RAM.

UART
"Universal Asynchronous Receiver-Transmitter".

Upgrade
Alle volte, può essere necessario eseguire un "upgrade" (aggiornamento) del proprio sistema o di alcuni programmi del computer. Si tratta semplicemente di aggiornare il software installato con le integrazioni più recenti, oppure sostituire alcuni componenti hardware (ad esempio, la scheda grafica) in modo da portare il computer al livello delle versioni più nuove offerte sul mercato. Quando si tratta di hardware, non sempre è conveniente l'upgrade dei somponenti: spesso, risulta economicamente più vantaggioso sostituire l'intera macchina od alcune sue periferiche.

URL
"Uniform Resource Locator". Nel mondo della Rete equivale all’indirizzo e serve a chi naviga in Internet per specificare formalmente la collocazione di un sito. In questo modo, quando si digita un indirizzo URL, il programma chiede al server di aprire la pagina web che corrisponde al sito indicato (per esempio, http://www.lamedicinaestetica.it).

User-ID
Equivalente di Username.

Username
E’ il nome che si deve comunicare quando si utilizzano alcuni servizi Internet, che ci identifica come utente (per esempio, fa parte del nostro indirizzo di posta elettronica). Il "nome utente" si sceglie, in genere, quando si stabilisce la prima connessione con il proprio provider.

UUE
"Unix-to-Unix Encoding": Codifica/Decodifica UUE per file binari trasmessi via Posta Elettronica.

Uuencode
"Unix-to-Unix Encode": funzione opposta e complementare alla Uudecode (UUE).

VCL
"Visual Component Library": libreria di oggetti preconfezionati.

VESA
"Video Electronics Standards Association": standard grafico messo a punto dall'omonima Associazione, molto diffuso fino ad alcuni anni fa.

VIRGE
"VIdeo and Rendering Graphics Engine": una potente CPU grafica prodotta dall'azienda S3.

Virus
Un programma capace di entrare nel sistema del proprio computer impedendone il funzionamento, cancellando i dati e distruggendo, nei casi più gravi, intere sezioni del sistema operativo. La maggior via di trasmissione dei virus informatici è la posta elettronica: gli hacker nascondono i virus in documenti in apparenza innocui, che vengono spediti come attachment a migliaia e migliaia di utenti. Un consiglio? Non aprire mai file allegati senza prima averne vagliato l'innocuità mediante un buon applicativo antivirus.

VLB
"Vesa Local Bus".

VLF
"Very Low Frequency": emissioni elettromagnetiche a bassa frequenza.

VLIW
"Very Long Instruction Word": processore integrato di comandi per CPU.

VRAM
"Video RAM".

VRML
Sigla di "Virtual Reality Modelling Language": è il linguaggio con cui si costruisce la realtà virtuale, con cui vengono creati graficamente gli ambienti tridimensionali "visitabili" in rete. Per visualizzare oggetti o scene in VRML occorre avere un programma adatto.

VRM
"Voltage Reduction Module".

WAH
"Work-At-Home".

WAIS
"Wide Area Information Servers".

Wap
La tecnologia standard che permette ai telefoni cellulari di collegarsi ad Internet e consultare pagine web scritte in un apposito linguaggio, l’HDML.

WAV (.wav)
"Windows WAVeform file": standard di compressione di file audio digitali.

Web
Abbreviazione di WWW .

Webcam
Una telecamera che permette di vedere su Internet immagini riprese in tempo reale nei luoghi più disparati. Serve per le previsioni del tempo, per fini scientifici, per semplice curiosità, per voyeurismo…

Webcasting
Quando Internet vuole sostituirsi alla televisione. Sulla Rete possono essere trasmesse immagini video, filmati, sfilate, come se essa fosse un’enorme rete televisiva a diffusione planetaria.

Webhousing
Un utile strumento di marketing. Con il webhousing si raccolgono e si analizzano i comportamenti del navigatore quando si muove in Rete: dove va, cosa fa, cosa acquista, quanto tempo rimane collegato, quali immagini guarda. Serve a creare un profilo commerciale degli utenti.

Webmaster
E’ il responsabile di un sito, cioè colui che lo gestisce tecnicamente.

Webring
Alle volte, alcuni siti che trattano argomenti simili si associano fra di loro, consentendo il passaggio da uno all'altro grazie a una serie di link interni. In questo modo, se ci si collega ad un sito si può passare agli altri seguendo una specie di percorso ad anello (un "ring", appunto).

Web-Tv
Non si possiede un computer ma si vuole lo stesso navigare in Internet? Con i sistemi di Web-tv si possono visualizzare le pagine del web direttamente sullo schermo della TV, aggiungendo una tastiera ed un mouse. Il sistema, però, servirà solo a quello, non consentendo, cioè, il caricamento di programmi software di utilità o l'elaborazione di dati.

WML
E’ un linguaggio di programmazione derivato da HTML ed usato per le pagine accessibili dai cellulari wap.

WRAM
"Windows RAM": una memoria di tipo veloce, ottimizzata per il sistema operativo Windows.

WWW
"World Wide Web", la rete mondiale di tutti i documenti pubblicati su Internet: i contenuti dei siti, i testi, i film, le informazioni, la musica, la grafica e tutto quello che è stato messo a disposizione di chi naviga in Internet. Una "pagina web" è un ipertesto multimediale pubblicato su Internet ed accessibile dal proprio computer. La sigla WWW fa parte degli indirizzi (URL) dei siti di tutto il mondo.

YUV
Un'immagine è definita dai parametri della Luminosità (Y) uniti a quelli del Colore (UV).

ZIP
Si desidera inviare un documento mediante la posta elettronica, ma esso è così lungo che potrebbero volerci ore ed ore? Lo si può allora "zippare", cioè convertire in un formato compresso che gli permetterà di occupare meno spazio (e tempo di collegamento, facendo risparmiare sulla bolletta telefonica). Il più popolare fra i programmi di Zip è Winzip, un applicativo molto diffuso che si può scaricare gratuitamente.

Home Page | Servizi | Contatti | Offerte | Usato | Utilità | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu